Allergologia Cutanea

Molte patologie dermatologiche sono da ricollegare a problemi allergici. Talvolta sono espressione diretta di una allergia, come nel caso dell’eczema allergico da contatto o dell’orticaria, altre volte sono espressione indiretta di un disturbo più generale che predispone alle allergie, come nel caso della dermatite atopica.

Dermatite.jpg
dermatite da contatto.jpg

Patch Test

I PATCH TEST (o test allergologici epicutanei) sono gli esami più idonei per identificare le cause di una dermatite allergica da contatto. Si eseguono utilizzando solitamente una serie di allergeni standard stabilita dalla S.I.D.A.P.A., Società Italiana di Dermatologia Allergologica Professionale e Ambientale, ove sono inclusi i più frequenti agenti sensibilizzanti nella popolazione generale come metalli, coloranti, tinture per capelli, conservanti, profumi, gomme. Il dermatologo li effettua in ambulatorio applicando sulla cute del paziente dei dischetti, contenenti le sostanze con potenziale allergenico, fissati alla pelle (solitamente la parte alta del dorso) con dei cerotti ipoallergenici che vengono rimossi dopo 48-72 ore dall'applicazione. In presenza di arrossamento, edema, vescicole, papule e prurito la diagnosi è positiva ed il soggetto viene considerato allergico a quella determinata sostanza. Per non falsare i risultati, l'utilizzo di steroidi topici nella sede di applicazione e l'assunzione di steroidi orali e di antistaminici dev'essere sospesa almeno due settimane prima del test.

Test allergologici 2.jpg
Taldone_patch.jpeg

Il Dott. Giuseppe Taldone esegue, presso l’ambulatorio medico di Luino, i patch test serie S.I.D.A.P.A. con integrazione F.I.R.M.A. per un totale di 40 allergeni testati.